Facciamo uso dei cookie per rendere il sito più facile ed intuitivo. I cookie sono piccole porzioni di dati usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere la navigazione più piacevole e più efficiente sul nostro sito.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. È possibile disabilitare l´uso dei cookie personalizzando le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l´applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Per ulteriori informazioni sui cookie visita AboutCookies.org

We use cookies to make the site more & ugrave; easy and intuitive. Cookies are small pieces of data used to perform automatic authentication, session tracking and storage of specific information about users. We use information collected through cookies to make browsing more & ugrave; pleasant and pi & ugrave; efficient on our site.

Cookies do not store any personal information about a user and any identifiable data will not be stored. You can disable the use of cookies by customizing the settings on your computer by setting the deletion of all cookies or activating a warning message when cookies are being stored. To proceed without modifying the application of cookies simply continue browsing.

For more information about cookies visit AboutCookies.org

 

Villa Mylius Vigoni




Nel 1829 Mylius acquista sulle alture di Menaggio una villa che amplia e abbellisce nel corso degli anni per ospitare le sue ricche collezioni di dipinti, statue e preziosi arredi.
Si viene a formare così una casa museo che grazie alla cura dei discendenti, i Vigoni, si è conservata intatta fino ai giorni nostri. Contribuiscono a creare una suggestiva atmosfera non solo i grandi ritratti di famiglia e il raffinato mobilio ma anche tutta una serie di oggetti d'uso, dagli orologi alle posate, dalla biancheria ai giochi per bambini.
Tutto ricorda l'Ottocento

Un vasto parco all'inglese progettato e realizzato da Giuseppe Balzaretto, circonda la villa, offrendo una cornice naturalistica e ambientale di rara bellezza: orchidee, alberi secolari, punti panoramici, essenze esotiche costituiscono un patrimonio unico.
Animano i sentieri gruppi di statue; un tempietto neoclassico con opere di Thorvaldsen e Marchesi sorge su una collinetta a ricordo di Giulio, unico figlio di Enrico Mylius.
Villa Mylius-Vigoni e Villa Garovaglia-Ricci, sono di proprietà della Repubblica Federale di Germania, e ora sedi di un'associazione culturale che organizza convegni ad alto livello.

Solo visite guidate al giovedì pomeriggio ore 14.30

Accesso: da Menaggio
A piedi: ca. 20 min: da Piazza Garibaldi seguire , Via Calvi, Via Caronti la Via C. da Castello, Via Sauro, Via XIV Maggio, Via Garovaglio per arrivare a Villa Vigoni .
In auto: seguire la strada Da Menaggio in direzione Lugano. Dopo tre tornanti prendere a destra per Loveno. Poi dopo 200 m a sinistra per Villa Vigoni. Parcheggio presso la chiesa.
Con l’autobus: linea C13 per Plesio fino Loveno

Per Informazioni Tel: 0344 – 361232